Affitti in Italia, il mercato secondo Tecnocasa

Nel secondo semestre del 2010 il mercato delle locazioni nel nostro Paese si è rivelato piuttosto stabile. Stando alle analisi condotte da Tecnocasa, i canoni di locazione italiani hanno fatto registrare una tendenza generale di stabilità, sopratutto relativamente ai trilocali, mentre sui bilocali la contrazione è stata minima, si parla di un diminuzione dello 0,1%.

Buona parte della domanda di immobili in affitto è composta dai tanti soggetti, sempre più spesso anche famiglie, che hanno difficoltà ad accedere al mercato del credito. Non riuscendo ad ottenere un mutuo sono costretti a indirizzarsi verso l’affitto. Per quanto riguarda i dati demografici degli italiani che abitano in affitto è venuto fuori che 6 su 10 sono single, tra i quali aumenta la percentuale di separati/divorziati. Mentre il restante 40% è composto da famiglie.

Più della metà di chi paga un affitto lo fa per la prima abitazione. Il contratto di locazione più praticato è il canone di tipo libero (4+4), poi c’è il contratto ad uso transitorio ed infine il contratto concordato. Anche le analisi di Tecnocasa evidenziano il ruolo che  potrebbe giocare la cedolare secca nel portare nuova linfa al mercato delle locazioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>